Vetreria Pirruccio: la lavorazione del vetro, tra arte, tecnologia e artigianato

Da un piccolo laboratorio artigianale a un’azienda all’avanguardia

La vetreria Pirruccio nasce nell’anno 1981, con l’apertura di un piccolo laboratorio artigianale a conduzione familiare. Il laboratorio nasce da un’idea del sig. Pirruccio Antonino, che ancora oggi è presente in azienda, per mettere a disposizione la sua grande esperienza per i figli e i nipoti che oggi portano avanti l’attività.

Nel 1990 l’azienda si trasferisce nella sede attuale dove l’esperienza maturata nel piccolo laboratorio trova modo di esprimersi in uno stabilimento all’avanguardia, unendo tecniche tradizionali ad un approccio moderno.


Il vetro: un materiale ecologico, materiale dell’anno 2022 per l’ONU

L’ONU ha deciso di dedicare l’anno 2022 al vetro perché primeggia nel settore dell’economia, tanto che il suo impiego nell’industria è ormai elevatissimo. Negli ultimi anni, è inoltre aumentata la tendenza a progettare e costruire edifici moderni e innovativi dove il vetro viene utilizzato come elemento principale. 

Si tratta di un materiale che può essere riutilizzato a tempo indeterminato, perché, anche se riciclato all’infinito, non muta le sue caratteristiche. Ha quindi un basso impatto sull’ambiente e, se riciclato, permette di risparmiare energia e di ridurre al minimo l’utilizzo di materie prime (minerali, il silicio, elemento che si trova nella sabbia, carbonati). È uno dei materiali più sostenibili e più adatti al riciclo, anche se il suo processo di fabbricazione richiede l’utilizzo di molta energia. 


Le straordinarie caratteristiche tecnologiche del vetro

Le caratteristiche principali del vetro sono:

  1. la trasparenza, superficie molto liscia e quindi facilmente lavabile, 
  2. l’impermeabilità ai liquidi, ai gas e ai vapori, 
  3. l’inalterabilità nel tempo, 
  4. la riciclabilità per un numero infinito di volte. 

Queste caratteristiche lo rendono adattabile a molte situazioni, ma anche molto fragile. Esistono però moltissime varietà di vetro, con proprietà tecnologiche variegate. 


Il colore del vetro e come creare il “vetro extrachiaro”

Si crede, erroneamente, che i vetri siano tutti uguali. In realtà non è così: tra i vari parametri, il colore è una delle caratteristiche da non trascurare. 

Anche se, a occhio nudo, è difficile notarlo: i vetri tradizionali hanno una colorazione tendente al verde. Questa colorazione è dovuta alla presenza di ossido di ferro: la notiamo se mettiamo il vetro a confronto con un extrachiaro, trattato in modo da eliminare l’ossido di ferro e quindi  tendente ad una colorazione completamente trasparente. 

Il risultato che si ottiene da queste lavorazioni è un vetro invisibile, che crea l’illusione di essere all’aperto e permette alla luce esterna di entrare senza filtri, risparmiando sui costi dell’ illuminazione artificiale.
Inoltre i vetri extrachiari e basso-emissivi non lasciano passare il calore dall’interno all’esterno dell’edificio e viceversa.


Dalle vetrate artistiche al vetro per l’edilizia: le opportunità straordinarie del vetro come materiale

Le applicazioni del vetro in ambito industriale

La Vetreria Pirruccio, usa il vetro anche nell’ambito industriale, per la realizzazione di:

  1. parapetti, 
  2. balaustre,
  3. coperture.

Una lavorazione che combina elementi industriali ed elementi artistici è quella che viene fatta per pareti divisorie interne, dove lo stile cambia in base al tipo di ambiente, classico o moderno.


Lavorazioni del vetro, dall’edilizia all’arte


Lavorazioni del vetro per applicazioni nell’edilizia e nell’industria

Per i parapetti e per le coperture, vengono usati vetri di sicurezza, composti da due lastre di vetro che possono avere spessori diversi a seconda delle esigenze, tenute insieme da un intercalare in plastica: questo impedisce al vetro, nel momento della rottura, di cadere.

Esistono anche i vetri temperati, sottoposti cioè ad un ciclo di riscaldamento, alla temperatura di 700°C, tramite appositi forni, e, successivamente, con un brusco raffreddamento ottenuto con getti di aria fredda. Così trattati, i vetri diventano vetri di sicurezza, che, in caso di rottura, si sbriciolano in piccoli pezzi, non rischiando di causare danni alle persone e alle cose che si trovano nelle vicinanze.

I vetri stratificati e temperati vengono anche usati per le balaustre, per le porte interne e per i box doccia. Anche in ambienti dove è necessario garantire la privacy, è possibile installare vetri sabbiati, opachi o satinati.  Le porte in vetro, scorrevoli o a battente, possono essere inserite in cornici di legno o realizzate senza nessun telaio, ancorate tramite accessori in acciaio o alluminio. 

Anche internamente, le porte in vetro migliorano la luminosità degli ambienti e creano giochi di luce e brillantezza che solo il vetro può creare.


Lavorazioni artistiche del vetro: comunicazione, arte e design

Antiche lavorazioni artistiche, tra artigianato e arte


Tra le varie lavorazioni, realizzate dalla Vetreria Pirruccio per gli ambienti interni, c’è la sabbiatura, ottenuta lavorando la lastra di vetro con un getto ad aria compressa di ossido di alluminio in polvere, che, pur eliminando la trasparenza del vetro, non impedisce il passaggio di luce.


La vetrofusione o glass fusing , una tecnica di lavorazione molto antica con la quale si possono realizzare vetrate, ma anche bomboniere, vasi e oggettistica varia. Richiede l’aiuto di un forno per vetro che raggiunge temperature molto alte, circa 860°.
A 550° circa il vetro comincia  a fondere e a modellarsi su apposite forme dove viene appoggiato, o, in altri casi, viene lavorato manualmente. Il processo di raffreddamento deve essere molto lento, per evitarne la rottura. Possono essere usati inserti colorati o colori in polvere o smalti.




I vetri rilegati al piombo o stile Tiffany, sono trattati tramite una lavorazione molto antica, e vengono usati soprattutto all’interno delle chiese o cappelle cimiteriali, ma anche in abitazioni private. Questa lavorazione si esegue tagliando vari pezzi di vetri colorati, che andranno a comporre un disegno. I vari pezzi di vetro verranno assemblati con una colata di piombo fuso tra vetro e vetro, in modo da ottenere un’unica lastra. 

Quando l’arte diventa comunicazione: la stampa digitale


Una lavorazione nuova che la Vetreria Pirruccio sta utilizzando negli ultimi anni è la stampa digitale. Questa tecnica dà la possibilità di riportare sul vetro qualsiasi immagine o foto, che eventualmente può fornire anche il cliente. Questo ci permette di personalizzare molto le vetrate. Con la stampa digitale riproduciamo su vetro trasparente o in fusione anche loghi aziendali, insegne e altro materiale personalizzato.

La stampa digitale viene anche usata per la produzione di vetrate interne, dove la vetreria riporta foto anche di paesaggi panoramici o altre immagini personalizzate.


Il vetro per i complementi d’arredo



Oltre a tutto quello già descritto, le attrezzature dell’azienda Pirruccio le permettono di realizzare ogni tipo di complemento d’arredo:

  1. tavoli per salotti o da pranzo, 
  2. scrivanie in vetro, 
  3. mensole, 
  4. librerie, 
  5. vetrine espositive, 
  6. box doccia, 
  7. top da bagno o per cucina, 
  8. lavelli in vetro trasparente o colorato,
  9. specchiere da bagno e per ingressi, 
  10. lampade di vari tipi, 
  11. oggettistica per bomboniere per varie occasioni,
  12. vassoi piatti e quadri 
  13. piastrelle in vetro 

La Vetreria fornisce anche molti ristoratori di piatti e vassoi personalizzati di varie misure e forme. 


Papillon di vetro: quando l’artigianato si sposa col design della moda


L’anno scorso, l’azienda Pirruccio ha iniziato a produrre dei papillon in vetro di colori vari e personalizzabili. Questa idea nasce grazie al genio artistico del nipote del fondatore, che lavora in azienda nel settore artistico, dopo aver visto papillon realizzati in legno, sughero e materiali vari . I papillon vengono forniti a negozi di abbigliamento, ma anche a privati che li richiedono personalizzati, come pezzi unici.


Sapori siciliani nelle lavorazioni della Vetreria Pirruccio


Le lavorazioni della Vetreria Pirruccio sono tutte rivolte a promuovere il territorio Siciliano.
Infatti, la vetreria ha scelto di proporre collaborazioni agli artigiani locali, che si occupano della lavorazione di materiali che lavorano in tandem con il vetro. Spesso i vetri della vetreria Pirruccio riportano temi tipici siciliani, come le maioliche con le quali l’azienda Pirruccio realizza mattonelle in vetro.


Interessanti applicazioni del vetro a soggetti sacri: due casi studio

La chiesa di Sant’Antonio ad Avola


In tanti anni di attività, la Vetreria ha avuto il piacere di partecipare a parecchi lavori importanti, ma l’anno scorso ha avuto la possibilità di realizzare un lavoro davvero importante: ad Avola (SR), nella chiesa di Sant’Antonio, ha realizzato una vetrata artistica molto grande, inserita centralmente nella facciata principale. 

Questa vetrata, ha richiesto molto impegno e molti mesi di lavoro. Il disegno è stato fornito da un architetto e ha poi subìto varie modifiche e autorizzazioni da parte della sovrintendenza. La tecnica usata è stata la rilegatura al piombo e poi inserita all’interno di un vetrocamera per proteggerla. 

L’immagine è quella del Cristo Risorto, e la Vetreria ha alternato vetri trasparenti colorati e vetri opachi, proprio per creare un gioco di luci e colori che riflettono all’interno della chiesa quando vengono attraversati dai raggi solari.

Poi, abbinate alla vetrata grande, sono state inserite altre due vetrate nel portone centrale, di cui una donata dalla Vetreria stessa.


La Chiesa di San Giuseppe Innografo


Un altro lavoro importante è stata la chiesa di San Giuseppe Innografo ad Augusta (SR). Si tratta di una chiesa costruita completamente dal nuovo, in stile moderno, e dove le strutture portanti lasciano ampi spazi al vetro trasparente. Ovviamente si tratta di vetro di sicurezza. Questo è stato un altro lavoro molto impegnativo per l’azienda Pirruccio, in quanto ogni singolo vetro, dopo aver rilevato la forma esatta in loco, è stato tagliato seguendo la sua esatta misura. Anche per il montaggio, ogni pezzo doveva necessariamente corrispondere esattamente al posto per esso previsto.


La Vetreria Pirruccio ha anche un sapore internazionale

Anche se l’attività della vetreria è svolta prevalentemente in Sicilia,  arrivano moltissime richieste da altre parti d’Italia: tramite corrieri, e sopralluoghi di persona, l’azienda può operare in tutta Italia. In questo momento, infatti, sta lavorando su dei vassoi a forma di Sicilia, che partiranno addirittura per l’America.

Inoltre, le maioliche e i complementi d’arredo ideati dalla Vetreria sono perfetti per chi è da tanto tempo via dalla Sicilia e ne ha nostalgia, e vuole riportare le atmosfere siciliane nella sua casa, oppure a chi gestisce un ristorante di cucina Siciliana.


Una grande capacità di personalizzare e interpretare le richieste

Nel tempo la vetreria Pirruccio ha maturato una lunga esperienza nell’arte di lavorare il vetro, perfezionando tecniche e ampliando la gamma dei prodotti e lavorazioni

L’azienda si avvale della propria esperienza per trovare le soluzioni più adatte a soddisfare ogni richiesta. La forza dell’azienda Pirruccio sta nell’aggiornamento costante, nella convinzione che solo nella crescita e nell’innovazione si possa offrire il meglio a chi sceglie di avvalersi dei suoi prodotti.

Trovate la Vetreria Pirruccio anche su Facebook

A cura di Arch. Nath Irriverender Bonnì
Condividi