Alcuni contenuti o funzionalità qui potrebbero non essere disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza cookie che hai scelto di disabilitare. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, ti preghiamo di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Un incontro di confronto e riflessione


arch.Giuseppe Maria Jonghi Lavarini 
Direttore responsabile Chiesa Oggi 

Lo scorso ottobre l’Ufficio Nazionale BCE della CEI ha organizzato un Viaggio Studio a Bari sul tema: 

“L’Architettura Sacra tra continuità e sperimentazione. Chiese Post-Conciliari nella Diocesi di Bari-Bitonto” 

Presenti incaricati per i beni culturali, sacerdoti e progettisti di oltre 45 diocesi italiane, che si sono incontrati per riflettere sull’architettura dello spazio sacro a servizio del Vangelo e della comunità. 

Giornate intense, per visitare 12 chiese/parrocchie, selezionate con acuto criterio di rilevanza urbanistica, in base a un preciso processo di ampliamento avvenuto circa mezzo secolo fa. 

Dodici parrocchie con scelte di realtà diverse, dove il progetto e la sua funzionalità di accoglienza ha motivato ampio dibattito e relative preziose riflessioni. 

Don Luca Franceschini Direttore dell’Ufficio Nazionale BCE della, ha stimolato l’attenzione che promuove conoscenza e patrimonio culturale a servizio dei responsabili che nelle loro 45 Diocesi di appartenenza seguono interventi per la nuova edilizia di culto o la manutenzione del patrimonio esistente. 

La scelta delle parrocchie visitate è stata curata dagli architetti Davide Fusari e Francesca Leto che hanno introdotto la visita con considerazioni che hanno permesso e messo in virtuoso confronto l’urbanistica propria del territorio e la comunità di appartenenza, la realtà funzionale e l’iconografia per evidenziare pregi e criticità che l’edificio-parrocchia condivide con la sua architettura che ospita la comunità. 

Giornate intense che hanno promosso riflessioni, dibattiti, considerazioni che coinvolgono la cultura del confronto architettonico. 

Le giornate si sono concluse con la vista delle Cattedrali e dei Musei Diocesani di Bari e di Bitonto, dove la storia e la tradizione sono energia viva e dove la comunità si deve riconoscere. 

I dibattiti sollevati che mettono in evidenza anche le criticità riscontrate sono un bagaglio prezioso di cultura che arricchisce le competenze di tutti i presenti, affinchè affrontino scelte responsabili durante la loro impegnativa attività.

Condividi

Lascia un commento

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare i nostri servizi/prodotti in modo appropriato (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

Alcuni contenuti o funzionalità qui potrebbero non essere disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità/contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza cookie che hai scelto di disabilitare. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, ti preghiamo di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.