Testimonianze

Tecnologia al servizio di liturgia e culto in era COVID-19

Ivan Mariani Founder di Solomio

Solomio è una StartUp innovativa, un Global Integrator in grado di trasformare le esigenze innovative e tecnologiche del committente in una soluzione che consenta, con un solo gesto e da qualsiasi luogo, la gestione degli ambienti garantendo più sicurezza, comfort, ottimizzazione energetica e riducendo l’intervento diretto delle persone.

La riapertura di luoghi di Liturgia, Musei, Oratori, ambienti aperti al pubblico sta comportando una quantità di attenzioni alle quali, in precedenza, non ci si doveva attenere:

  • limitare la capienza massima degli spazi all’aperto e al chiuso affinché venga rispettata sempre la distanza interpersonale di un metro;
  • creare percorsi differenziati per ingresso e uscita;
  • implementare la segnaletica, per esempio, relativa agli avvisi delle principali misure di sicurezza (divieto di ingresso per chi ha sintomi influenzali, a chi è in isolamento, a chi ha avuto contatti con COVID-19 positivi, misurazione della temperatura corporea affinché si impedisca l’accesso a persone con temperatura superiore a 37,5°, obbligo di utilizzo di mascherina, utilizzo di gel igienizzante messo a di-posizione in appositi dispenser, invito a lavarsi spesso le mani,…);
  • raccogliere i contatti di chi accede e gestire archivio per eventuali richieste delle Autorità.

Il rispetto di queste indicazioni comporta un notevole impegno per il mondo ecclesiale, e molte di queste attività richiedono un controllo attivo e costante per tutto il periodo di apertura della struttura.

Ecco che la tecnologia può aiutarci a soddisfare moltissime di queste necessità limitando notevolmente la presenza di personale che controlli il rispetto delle disposizioni.

Solomio, da sempre attenta alle esigenze del mondo ecclesiale, è in grado di mettere a disposizione il proprio sistema dedicato che, con il solo utilizzo di una App esclusiva, permette ad una sola persona di gestire molte attività: monitoraggio dei flussi d’ingresso con rilevazione automatica di temperatura corporea, mantenimento della distanza di 1 metro, corretto utilizzo della mascherina e del gel igienizzante, compilazione dei dati di accesso richiesti, ecc…

Tutto questo può avvenire in più ambienti contemporaneamente, anche se a distanza tra loro, permettendo così un notevole risparmio di risorse umane e, nel contempo, il rispetto rigoroso delle prescrizioni di sicurezza.

Il tema COVID-19 ha anche messo in evidenza l’impossibilità, di molti, di poter accedere alle liturgie, ecco che, anche in questo caso, la tecnologia di Solomio ha permesso ai fedeli di poter partecipare in diretta, dalla loro abitazione, alla cerimonia in corso evitando il rischio di esposizioni indesiderate per sé o per gli altri.

Tutti questi benefici sono oggi possibili grazie a tecnologie sempre più avanzate che Solomio utilizza e sviluppa quotidianamente adattandole alle singole esigenze, con la possibilità di incrementare la sicurezza e la sorveglianza delle aree di culto o museali e permettendo multi-scenari in funzione delle singole esigenze liturgiche o espositive.


Aree interessate

  • monitoraggio e rilevazione temperatura corporea
  • monitoraggio e rilevazione di corretto utilizzo mascherina
  • monitoraggio dei flussi d’ingresso e del rispetto della distanza di 1 metro
  • monitoraggio e rilevazione del corretto utilizzo del gel igienizzante
  • monitoraggio e rilevazione dei dati richiesti
  • monitoraggio e rilevazione di eventuali intrusioni indesiderate

In aggiunta:

  • Adeguamento della luce prodotta a quella naturale
  • Creazione di numerosi “scenari” predefiniti in base alle necessita ̀del liturgista; tali “scenari” possono essere modificati in modo molto semplice e sono adattabili a future modifiche.
  • Ogni singola sorgente luminosa puòessere regolata per poter gestire “scenari” ad-hoc
  • Illuminazione ad-hoc di “aree specifiche“: altare, fonte battesimale, crocifissi, quadri, affreschi, vetrate ecc…
Facebook Comments
Gestione e valorizzazione: Tecnologia al servizio di liturgia e culto
28 Maggio 2020
Il restauro della vetrata di S. Giovanni Damasceno
4 Novembre 2019