Taccuino

Degrado solai: rischi, cause e soluzioni

Degrado solai: cos’è lo sfondellamento?

Sono oltre 300 i casi di sfondellamento e distacco di intonaco registrati nelle testate giornalistiche negli ultimi 3 anni: uno ogni 3 giorni. Questo dato sottolinea l’importanza di non sottovalutare un fenomeno, spesso sconosciuto, che compromette l’integrità degli edifici e la sicurezza delle persone che li vivono.
È per questo che da oltre 25 anni studiamo questo fenomeno e ci impegniamo nella diffusione della sua conoscenza, per dare a chi gestisce gli immobili i giusti strumenti per tutelarsi.

La fase di recupero da sfondellamento di solaio

La fase di recupero da sfondellamento di solaio

È il termine tecnico per indicare il distacco e la conseguente caduta della parte inferiore del solaio, ossia intonaco e pignatte.
Un fenomeno tipico del solai in laterocemento diffuso soprattutto negli edifici costruiti nel periodo del boom economico (1940-1970), quando la qualità dei materiali era scarsa e la posa in opera non sempre eseguita a regola d’arte. Il distacco di materiale può pesare dai 35 ai 75 kg/mq, in base allo spessore dell’intonaco: facile comprendere come il fenomeno possa essere pericoloso.

Quando arriva lo sfondellamento

Schema per sanare lo sfondellamento

Schema per sanare lo sfondellamento

Lo sfondellamento avviene improvvisamente, tuttavia la nostra esperienza nel campo ci ha permesso di verificare che spesso si presentano dei segnali che avvisano la presenza latente del fenomeno: piccole crepe, avvallamenti e infiltrazioni. L’essersi trovati negli anni a mettere in sicurezza solai già sfondellati ed integri, ci ha permesso di capire che la soluzione ideale è un sistema a secco in grado di risolvere definitivamente il problema senza ricorrere a demolizioni e ricostruzioni del solaio.
Il sistema a secco, infatti, è una soluzione pratica, tempestiva ed accessibile, che viene applicata in breve tempo e senza danneggiare l’edificio.

Come risolvere lo sfondellamento

Risultato dopo il restauro dello sfondellamento

Risultato dopo il restauro dello sfondellamento

Se supportati da certificazioni di portata, da assicurazioni RC Prodotto e da una progettazione della sicurezza su misura del solaio (calcolando sempre un coefficiente di sicurezza di 2.5), i sistemi a secco sono lo strumento ideale per una sicurezza definitiva. È sulla base di questi principi che Sicurtecto Srl ha negli anni lavorato e messo in sicurezza oltre 1.700 edifici.
Tra le diverse tipologie edilizie su cui siamo intervenuti c’è l’edilizia di culto, che ha delle esigenze ben specifiche. La Parrocchia S. AgneseVergine e Martire a Milano, per esempio, ha un solaio con motivi geometrici e pendenze differenti che creano un gioco di forme unico e particolare. In seguito a problemi di sfondellamento, ha deciso di ripristinare la porzione danneggiata e impedire la diffusione del degrado. Grazie alle soluzioni a secco, siamo riusciti a mettere in sicurezza la Chiesa rispettandone le caratteristiche architettoniche.

Servizio e immagini di Sicurteco Srl

Vuoi vedere l’articolo completo? Completa il modulo

Facebook Comments
Tre eccellenze
17 Aprile 2019
L’approccio diagnostico per mappare il rischio e pianificare la manutenzione efficace
10 Agosto 2018

Leave a Comment