Architettura

Oratorio NZEB

Il primo oratorio NZEB d’Italia

Studio Associato
Laura Pietrobelli
Emanuela Zizioli

Il progetto del nuovo Oratorio di Rezzato, è un intervento emblematico ed esemplificativo di un processo progettuale. Progetto del primo oratorio NZEB nasce da un concorso di idee vinto dallo studio associato Pietrobelli Zizioli. Successivamente decolla dalla sinergia tra vari soggetti operanti all’interno di una comunità (cittadini, imprenditori, amministratori, Parrocchie, Curia, scuole, associazioni di volontariato) al fine di realizzare spazi e luoghi condivisi. E’ un progetto sperimentale, pastorale ed educativo, che sorge su un’area di grande valenza collettiva, nel centro di un paese alla periferia di Brescia. Un oratorio di proprietà ed a disposizione di tre parrocchie in cammino verso l’unità pastorale.

Leggi qui un altro articolo su edifici polifunzionali e oratorio NZEB

La progettazione integrata sin dalle prime fasi, ha permesso la migliore integrazione tra le avanzate soluzioni impiantistiche e le soluzioni architettoniche.

La forma ovale della sala polivalente è riproposta sul pavimento grazie al gioco di posa del parquet industriale

Progettare NZEB

Il progetto ha riqualificato un’area precedentemente urbanizzata risolvendo molte criticità. Infatti, sono state progettate le passeggiate, le nuove aree pedonali, incrementano la rete di collegamenti con il centro storico e le piazze adiacenti e valorizzano i beni culturali ad esse connessi.
Per questo motivo, l’intervento ha potenziato la qualità ecologica complessiva del contesto. Inoltre, per realizzare l’oratorio NZEB si sono usati materiali naturali, alte prestazioni energetiche, tetto verde estensivo, tetto fotovoltaico integrato, pompe di calore e pozzo getermico, illuminazione led e building automation. E’ il primo edificio in classe A e ad energia quasi zero del territorio comunale e della Diocesi di Brescia.

Un moderno oratorio NZEB

Vedi altri Oratori polifunzionali

La sala multimediale al primo piano

E’ il primo oratorio NZEB a livello nazionale che ha seguito il protocollo di sostenibilità ambientale ITACA. Il progetto si rapporta con i valori simbolici attribuiti dalla comunità locale al sito destinato da anni ad oratorio. Realizzare oratorio NZEB a soglia zero, accessibile alle diverse fasce di utenza, permeabile verso lo spazio pubblico. Detto ciò, la configurazione planimetrica dell’oratorio interparrocchiale è il risultato di una lunga analisi preliminare delle funzioni e degli spazi necessari all’attività di un moderno oratorio, realizzata attraverso riunioni, questionari, sopralluoghi ed assemblee pubbliche. (continua…)

Articolo estratto da Chiesa Oggi 110

Chiesa Oggi Architettura e Comunicazione 110

Vuoi Continuare a leggere l’articolo?

Ti interessa proseguire la lettura dell’articolo?

Vuoi saperne di più sul primo oratorio NZEB?

Segnalaci il tuo interesse scaricando la rivista con l’articolo completo a questo link. La nostra regola è non utilizzare la mail per SPAM, in ogni caso potrai sempre richiedere la cancellazione come da indicazioni che Ti arriveranno via email.

Progetto: Studio Associato di Architettura
Pietrobelli e Zizioli
Sostenibilità Ambientale:
POLITECNICO DI TORINO
G. Peretti, V. Manni, F. Thiebat
Progetto e D.L. strutture:
Ing. G. Spatti – Ing. G. Arici
Progetto e D.L. impianti: Sigma Project
Sicurezza: geom. M. Goffi
RUP: geom. A. Rosoli
Impresa Costruttrice: Wood Beton
Impianti Elettrici: Caldera General Impianti
Impianti meccanici: Idrotherm Romele
Serramenti: Fragi
Attrezzature palco e sala: Linea Gobbato
Impianti audio-video: Cipiesse
Copertura Verde: Daku
Pavimento drenante: Italcementi
Pavimentazioni in marmo: Senco Ziche
Apparecchi Illuminanti: Telmotor TLED
Certificatore Protocollo ITACA: Rina Services
Sculture: G. Moretti
Studenti Corso Formazione Professionale R. Vantini
Servizio Fotografico: A. Guermani

Facebook Comments
Un percorso interculturale
3 Ottobre 2019
DOM MUSEUM VIENNA
8 Gennaio 2019