Il sistema di controllo dell’illuminazione nelle grandi Chiese

Helvar (sito web) è una multinazionale finlandese nata nel 1921 e specializzata nel controllo dell’illuminazione di grandi ambienti come aeroporti, ospedali, scuole e in particolar modo Chiese. La multinazionale è formata da una rete di partner sparsi in tutta Europa che offrono servizi di supporto alla progettazione illuminotecnica oltre che messa in servizio, vendita prodotti, training e attività post vendita.

Helvar (Facebook) nel 1990 fonda il Protocollo Dali, un linguaggio digitale adottato su scala internazionale per controllare componenti di illuminazione come i LED. Questo consente il trasferimento di informazioni tra i vari dispositivi, ad esempio comandi per l’illuminazione, informazioni sui guasti, dati diagnostici e consumi energetici anche di differenti brand. Questo protocollo è utilizzato in ogni sistema di controllo Helvar.

IL CONTROLLO DELLA LUCE

Il controllo dell’illuminazione nelle chiese avviene tramite la realizzazione di scenari luminosi che possono essere comandati in due differenti modi.

Nei casi di piccole chiese è sufficiente l’installazione di una pulsantiera di comando digitale da mettere nella sagrestia dove ad ogni tasto corrisponde una scenografia.

Nei casi di ambienti più grandi Helvar (Linkedin) realizza un sistema di comando luci di tipo wireless. In questo modo gli scenari si possono comandare in modo più agevole tramite una app scaricabile su tablet.

Cattedrale Santa Maria Assunta, Volterra, Pisa
Cattedrale Santa Maria Assunta, Volterra, Pisa

GLI SCENARI LUMINOSI NELLE CHIESE

Una chiesa può essere usata sia come luogo d culto che come museo, luogo di eventi e concerti. Ciascuna di queste funzioni necessità di un differente scenario luminoso.

L’intensità luminosa può incidere sul phatos dei fedeli, oppure diversi punti luce possono valorizzare opere d’arte e architettoniche. Quindi l’illuminazione oltre a rispecchiare la funzione del luogo, ne esalta anche lo spirito.

Ad esempio per la Basilica Superiore ed Inferiore di San Francesco ad Assisi è stata scelta una soluzione illuminotecnica semplice che rispecchia la semplicità francescana e le scene sono composte da gruppi di elementi luminosi.

Illuminazione della Basilica Superiore San Francesco, Assisi, Perugia
Illuminazione della Basilica Superiore San Francesco, Assisi, Perugia

Invece il Duomo di Milano nella sua austerità e magnificenza è una delle chiese più automatizzate d’Europa. Helvar (Instagram) ha installato un complesso sistema di controllo delle scene luminose composto da singoli elementi, sia per le luci interne che quelle esterne. Il sistema di Helvar è studiato in modo da interfacciarsi con un altro e più ampio sistema integrato di controllo degli impianti di sicurezza e antincendio, gestibili da un’unica interfaccia utente.

Duomo di Milano, particolare del sistema di illuminazione controllato col sistema di Helvar
Duomo di Milano, particolare del sistema di illuminazione controllato col sistema di Helvar

Arch. Paola Bettoni

Condividi