Le sfide di una nuova chiesa

Don Valerio Pennasso
Direttore Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici
e la Nuova Edilizia di Culto della CEI

Don Valerio Pennasso

Comunità e progettazione è il titolo della recente pubblicazione a cura di Jacopo Benedetti, che raccoglie gli atti della giornata nazionale di Viareggio del 17 e 18 giugno 2019 Comunità e progettazione – Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto (chiesacattolica.it).

Non è un testo celebrativo, ma racconta la storia delle sfide che, le comunità diocesane e le parrocchiali italiane, affrontano quando hanno necessità di costruire una chiesa. Lo stile del racconto è quello frutto dell’incontro e della condivisione con tante esperienze e comunità, che hanno fatto maturare e portare a molti frutti la ricerca di processi generativi.

Dal 1998 la Conferenza Episcopale Italiana promuove iniziative e progettualità complessive che mirano ad elevare la qualità del processo edilizio dalla sua progettazione, alla realizzazione e al suo mantenimento. Non si tratta soltanto di un fatto tecnico ed economico, ma di un processo reale che coinvolge professionalità qualificate nei campi più diversi (architettonici, strutturali, impiantistici, artistici, liturgici), i territori, le comunità che li abitano, le amministrazioni locali, le imprese e gli artigiani.

I percorsi descritti esprimono la ricerca costante e tenace di proposte e modalità sempre più attuali e rispondenti alle rinnovate sensibilità non solo dei contesti tecnici, ma delle esigenze della pastorale.

Le ultime ricerche e attività dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto intorno alla progettazione e costruzione di nuove chiese, dedicano un’attenzione particolare al tema della partecipazione attiva delle comunità.

Le ricerche rappresentate riannodano le fila dell’intreccio di una storia che pure si va facendo.

Ogni prospettiva nasce all’interno di una progettualità culturale che prende le mosse dall’ascolto e dall’audience engagement e dalle necessità delle comunità, dall’attenzione effettiva ai territori nella loro articolata e differenziata composizione. Sullo sfondo dei progetti pilota e del manifesto CEI sulla cura della casa comune “progettare città per le persone” sta la più ampia prospettiva ecclesiologica del popolo di Dio e del sensus fidei.

Progetto vincitore – Ing. M. Conte concorso Simeri mare Diocesi Cz -Squillace

Le sfide di una nuova chiesa stanno proprio nell’avviare processi ecclesiali di ascolto e di coinvolgimento, di partecipazione e di formazione.

La progettazione deve dimostrare capacità di mediazione e di dialogo con committenze plurali e complesse, talora contraddittorie rispetto a quanto appreso nei libri e nel Magistero stesso della Chiesa. E’ pertanto decisiva la competenza dialogica dei progettisti nei confronti dell’intera comunità.

Per questo motivo vengono raccolte e proposte metodologie, esempi e strumenti di partecipazione, coinvolgimento, formazione e verifica. Si tratta di un manuale operativo capace di supportare una attività in continua evoluzione e aggiornamento, che afferisce proprio alla vitalità delle comunità.

progetto arch. A.Maffei- concorso Simeri mare Diocesi CZ – Squillace

Non vengono soltanto raccontate le esperienze del CLI/LAB, le competenze necessarie per la conduzione dei lavori dei gruppi e i materiali utili, ma si descrivono le motivazioni e gli obiettivi.

Anche nel campo dell’edilizia di culto e per la realizzazione di complessi parrocchiali capaci di dare risposte alle necessità di incontro, di formazione e di dialogo delle persone, sono avviate attività in stile sinodale, un vero e proprio progetto pastorale che coinvolge tutte le persone. Anche in questo campo ciò che è imperativo è “Fare Chiesa”.

Condividi