La cupola della chiesa di San Domenico Giovinazzo torna a splendere

L’intervento di impermeabilizzazione della Cupola di San Domenico Giovinazzo (Bari) torna a splendere grazie ad HD System e i suoi prodotti a base di calce idraulica naturale NHL 5

Caratteri architettonici

La cupola della chiesa di San Domenico di Giovinazzo, incantevole borgo incastonato sulla roccia nei pressi di Bari, svetta verso il cielo e ammalia con il suo rosa pallido così particolare. La Chiesa è situata nel comune di San Domenico Giovinazzo, in Piazza Vittorio Emanuele II e fa parte di un complesso edilizio religioso di proprietà dei Padri Domenicani, edificato a partire dal 1704. La pianta dell’edificio è a croce latina e si compone di una navata centrale e due laterali chiuse da una volta notevolmente ribassata rispetto a quella della navata centrale e del transetto, da cui si sviluppa la cupola. La Chiesa conserva al suo interno opere di grandissimo valore, tra cui la pregiata pala cinquecentesca di San Felice in Cattedra, originariamente parte di un trittico realizzato da Lorenzo Lotto.

Il cantiere

La scelta dei materiali da parte di So.Ge.Ap è caduta sulla proposta di HD System che ha consentito di utilizzare solo prodotti in calce idraulica naturale NHL 5 per ottenere il risultato di evitare di usare prodotti bituminosi che nel corso degli anni avevano già deteriorato il manufatto e appesantito la struttura.

Rimozione finitura, intonaco e strato bituminoso

Successivamente alle operazioni di rimozione dell’intonaco, eseguite a mano con tanta difficoltà per via delle tracce di bitume, è stato utilizzato TD13 PA, un rasante/aggrappante di calce idraulica naturale NHL 5, BFLUID X/A. Questo prodotto possiede un’elevata traspirabilità, è resistente ai sali, non forma barriera al vapore, non contiene resine di sintesi o solventi ed esercita una elevata azione protettiva nei confronti dell’intonaco di fondo.

Intervento di risarcitura

Il passo successivo è stato la risarcitura, per la quale è stato necessario intervenire con TD13 N, una malta pronta di calce idraulica solfato resistente, ovvero che non presenta alcuna reattività in presenza di sali e mantiene quindi elevate caratteristiche di traspirabilità e di regolazione di umidità della muratura e degli ambienti.

L’impermeabilizzazione della cupola

Per l’impermeabilizzazione, il cuore dell’intervento di restauro e recupero, è stato utilizzato YDROCALX, una rasatura protettiva ed impermeabilizzante a base di calce idraulica naturale NHL 5, resistente ai sali disgelanti e in grado di prolungare la vita utile del supporto trattato. Operazione successiva sono state la rasatura e ponte di aderenza, realizzate utilizzando TD13 P2, un prodotto di calce idraulica naturale NHL 5 ad elevata resistenza all’abrasione, adesione al supporto e notevole durabilità agli agenti atmosferici.

Finitura di malta con cocciopesto

Ultimo tassello la finitura, realizzata utilizzando OPUS C MALTA, una malta di cocciopesto adatta alla realizzazione di intonaci e che, oltre a conferire al materiale in opera una tipica colorazione, incrementa la capacità del manufatto di resistere nel tempo, soprattutto in ambienti aggressivi, quale può essere la vicinanza al mare o l’esposizione ai venti. I prodotti HD System si sono quindi confermati rispettosi dell’edilizia antica e, ancor più, in grado di proteggere in modo adeguato le meraviglie architettoniche d’Italia bisognose di restauro.


LA CALCE IDRAULICA NATURALE NHL 5:
legante base per tutti gli intonaci e le malte di HD SYSTEM che assumono doti importanti per farne prodotti ideali negli interventi di restauro conservativo ed edilizia di pregio.
La microstruttura aperta della calce idraulica naturale NHL5 garantisce:

  • Totale inerzia chimica
  • Elevata resistenza ai Sali
  • Elevata porosità ed elasticità

Soluzioni tecniche utilizzate Rasanti e finiture: TD13 P2
Intonaci per il restauro: TD13 PA e TD13N
Cocciopesto: OPUS C MALTA
Deumificazione e risanamento: YDROCALX

Condividi